Sarah Jessica Parker, Vogue and the History of Fashion

Posted on Apr 23, 2017 in Blog, Fashion, Video

Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on Pinterestshare on TumblrShare on LinkedInEmail to someone

*post in italiano dopo quello inglese

Artist = creativity.

It’s what you might call a gift.

But (there is a big BUT) it is not true.

Or at least, it is not true in part.

Creativity is an attitude and it needs to be fed in order to make it grows healthy and strong.

For this reason, every day, I spend some time searching for anything inspiring. I consider that as part of my job.

A while ago, I came across into a project that excited me: why wouldn’t I be by reading on the same line ‘Sarah Jessica Parker’, ‘Vogue’ and ‘History of Fashion’? For the 125th anniversary of Vogue, the heroine of Sex & the City (but not only … I personally love all of her works!) is the main voice of 5 videos that narrates five decades of history of fashion.

Personally, my favorite is the one dedicated to the 20s (which you find at the beginning of this post).

The other videos of the series (you can find them here) are on the history of costume and fashion from 1892 to 1900, the 40s, 50s, and 60s.

What is your favorite?


Artista=creatività.

In molti ritengono che sia una dote innata.

Ma (c’è un grosso MA) non è vero.

O almeno in parte.

La creatività è una predisposizione e va alimentata, curata, coccolata per fa sì che cresca sana e forte.

Per questa ragione, ogni giorno, dedico del tempo alla ricerca di fonti d’ispirazione. Lo considero parte del mio lavoro.

Qualche tempo fa mi sono imbattuta in un progetto che mi ha entusiasmata: e come non emozionarsi leggendo nella stessa frase ‘Sarah Jessica Parker’, ‘Vogue’ e ‘Storia della moda’? Proprio così: per il 125° anniversario di Vogue l’eroina di Sex & the City (ma non solo… personalmente adoro tutti i suoi lavori!) è la voce narrante di 5 video che raccontano differenti decadi della storia della moda.

Personalmente il mio preferito è quello dedicato agli anni ’20 (che trovate all’inizio di questo post).

Gli altri video della serie (che trovate qui) sono sulla storia del costume e della moda dal 1892 al 1900, gli anni 40, 50 e 60.

Qual è il vostro preferito?

Leave a Reply